Come scrivere la pagina chi sono per il tuo sito web

da | 21 Ottobre 2020 | Sito web

pagina-chi-sono-insidetheweb

La pagina chi sono è davvero così importante?

Sento già le voci in sottofondo: “secondo me non serve a niente”, “tanto non la legge nessuno”, “a chi vuoi che interessi?”.

Se anche tu la pensi così, ti sorprenderà sapere che la pagina “chi sono” dei siti web è tra quelle più visitate.

Questo dato non dovrebbe stupire perché la nostra vita è dettata da due condizioni umane che lo determinano:

1. Siamo animali curiosi Seguiamo gli influencer per addentrarci nella vita degli altri; guardiamo programmi come il Grande Fratello per la curiosità di vedere come vivono gli altri. Insomma, sarà la voglia di confrontare la nostra vita oppure una sana curiosità di noi animali sociali, ma quanto ci piace farci gli affari degli altri?

2. Le persone comprano da altre personeLa consapevolezza delle persone è molto cambiata negli anni. Nella società contemporanea, in cui è presente una grande vastità di scelta, ciò che fa la differenza sono le persone.

Questa pagina rappresenta la “stretta di mano” virtuale che dai alle persone che vogliono conoscerti meglio per capire se tu sei la professionista che fa per loro.

Per poter creare una pagina chi sono efficace, devi prima analizzare bene la tua attività per poterla comunicare al meglio. Ecco alcune domande alle quali devi rispondere in modo approfondito:

  • Chi sei?
  • Cosa fai?
  • Come lo fai?
  • Cosa ti rende unica?
  • Chi aiuti?
  • Quali sono i tuoi valori?
  • Qual è la tua vision?
  • Qual è il tuo tono di voce?
  • Cosa vuoi comunicare?

 

Cosa scrivere nella pagina chi sono del tuo sito WordPress

  • Racconta la tua storia

    Il tuo potenziale cliente vuole sapere a chi si sta affidando. Parla di te raccontando la tua storia in modo coinvolgente e immediato. In questo modo creerai empatia con la persona che legge la tua pagina e la farai entrare nel tuo mondo.

  • Parla del cliente

    Ricorda che il centro dell’attenzione deve essere sempre il tuo cliente. Tutto ciò che racconti deve essere finalizzato a far capire al tuo potenziale che tu puoi risolvere il suo problema.

  • Inserisci le testimonianze

    Nel mondo del web non c’è niente di più efficace della riprova sociale. Per costruire una pagina chi sono efficace, quindi, è fondamentale inserire le testimonianze di chi ha già lavorato con te.

  • Fatti vedere

    Nella pagina chi sono non deve mai mancare almeno una tua foto in cui si vede bene il tuo viso. Non basta mettere il logo o un’illustrazione. Le persone vogliono sapere a chi stanno chiedendo aiuto e su chi investono i propri soldi.

  • Mostra i tuoi valori

    In questa pagina è davvero importante rendere evidenti i tuoi valori, la tua etica e la tua visione del mondo. In questo modo potrai attirare a te clienti con la tua stessa visione e che vorranno veramente lavorare con te come professionista, non solo per il tuo prezzo.

  • Offri soluzioni

    Comunica al tuo potenziale cliente quali sono le tue proposte per risolvere il suo problema. Mostra i tuoi servizi, prodotti o le informazioni che ritieni saranno più utili per lui.

  • Chiama all’azione

    Ricordati di inserire una call to action efficace e chiara. Per sapere come fare leggi questo articolo approfondito.

 

3 errori da evitare nella pagina chi sono del tuo sito professionale

 

1. Mettere in mostra il tuo cv

Il curriculum è lo strumento giusto indeterminati ambiti, ma in altri risulta di una freddezza davvero glaciale. Nella pagina chi sono, inserire una lista dei tuoi studi e delle tue competenze, stile cv equivale ad alzare una barriera con il tuo potenziale cliente, facendolo allontanare.

2. Usare parole vuote e pompose

“siamo i leader di mercato” ormai è una frase che ha perso di significato e che non viene nemmeno più letta. La persona che le legge pensa “mi stai prendendo in giro? Ancora con questa storia? Pensi forse che io sia stupida/o?”. Non è efficace ai fini della vendita che un potenziale cliente pensa che tu lo prenda per stupida/o, non è vero?

3. Usare tecnicismi e inglesismi

specialmente nelle professioni del web e del marketing siamo abituati a sentire e confrontarci con parole inglesi quotidianamente, tanto che non ci facciamo nemmeno più caso. Per una persona, però, che si affaccia per la prima volta al mondo del web, termini come “brand awereness” oppure “engagment” possono essere difficili da comprendere. La sfida che devi affrontare per dimostrare la tua professionalità è quella di spiegare in modo semplice gli aspetti del tuo lavoro che interessano il tuo potenziale cliente.

 

Scrivimi nei commenti per farmi sapere se nella pagina chi sono del tuo sito sono già presenti tutti questi elementi oppure quali di questi vuoi inserire.  

Iscriviti alla newsletter

Riceverai le mie lettere digitali con consigli, riflessioni, dietro le quinte e sconti esclusivi! In più potrai ricevere il corso gratuito che ti aiuterà a capire cosa puoi ottimizzare nel tuo sito per renderlo uno strumento di lavoro che ti avvicina ai tuoi obiettivi di business.

Salva questo articolo su Pinterest

Come-scrivere-la-pagina-chi-sono-del-tuo-sito-web (4)
Come-scrivere-la-pagina-chi-sono-del-tuo-sito-web (3)
Come-scrivere-la-pagina-chi-sono-del-tuo-sito-web (2)
Come-scrivere-la-pagina-chi-sono-del-tuo-sito-web (1)
Insidetheweb-Stefania-creazione-siti-web
Chi sono

Ciao mi chiamo Stefania e sono una web designer freelance.

Sono di origine Toscana, ma vivo a Rosate, un paesino in provincia di Milano. Nel mio lavoro non ci sono distanze che mi fermano: lavoro da remoto con clienti in tutta Italia.
Categorie

Categorie

Ultimi articoli

Potrebbero interessarti anche:

Perché devi avere un sito web?

Perché devi avere un sito web?

Lo so che spesso ti chiedi: “ma se ho i social, cosa me ne faccio del sito?” Devi sapere che in Italia passiamo in media 6 ore al giorno navigando su internet. Sono 6 ore giornaliere di opportunità di vendita per te. Se pensi a quanto tempo passi anche tu sul...

Come proteggere il tuo sito WordPress

Come proteggere il tuo sito WordPress

Perché proteggere il tuo sito WordPress? Il sito web non è solo il tuo posto online. È il salotto virtuale in cui accogli i tuoi clienti, fai sentire loro di essere nel posto giusto e al sicuro. Subire un attacco di sicurezza sul tuo sito equivale a ritrovarsi la casa...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mi chiamo Stefania e sono una web designer freelance:  aiuto libere professioniste, piccole imprenditrici e donne creative, realizzando il sito web che le rispecchia al meglio ma che parli dritto al cuore dei loro clienti.