8 idee per migliorare il tuo sito web

da | 21 Agosto 2019 | Sito web

8-idee-per-migliorare-il-sito-web

Se stai leggendo quest’articolo è perché, probabilmente, il tuo sito non ti soddisfa pienamente. In questi casi può essere necessario fare un restyling vero e proprio del sito, ma in altri potrebbe essere sufficiente apportare delle piccole ma efficaci modifiche, nei punti giusti. Di seguito trovi alcune idee pratiche che ti potranno essere di aiuto per migliorare il tuo sito web e ritrovare l’affinità.

1.Invita all’azione.

Nella pratica non è altro che un bottone o un link. Serve per invitare l’utente a compiere l’azione. Serve per guidare l’utente rendendo facilmente raggiungibile i tuoi prodotti o servizi accompagnandolo a trovare ciò che sta cercando. La chiamata all’azione può essere usata per indicare un percorso di acquisto, per l’approfondimento di informazioni e semplicemente per collegare le varie parti del sito.

2.Inserisci le testimonianze.

“Uno dei mezzi che usiamo per decidere cos’è giusto, è cercare di scoprire cosa gli altri considerano giusto… ” Le armi della persuasione. Se ti è capitato di fare qualsiasi tipo di acquisto online, hai notato quanto sono state importanti le recensioni nella tua scelta del prodotto? Per me lo sono sempre moltissimo, così come per la maggior parte delle persone. Questo perché la riprova sociale che deriva dalle testimonianze è una scorciatoia che aiuta la nostra mente a scegliere. Anche sul sito è importante, quindi, inserire le testimonianze dei tuoi clienti per ottimizzare le conversioni.

3.Mettici la faccia.

Non solo sui social, ma anche sul web è importante mostrarti. Alle persone piace sapere di comprare da altre persone, dare un volto ad un marchio, sapere che non è sempre e solo tutto automatizzato. Del resto l’uomo è un animale sociale quindi ha bisogno di rapportarsi con i suoi simili. Quindi se non hai alcuna foto di te sul tuo sito, è arrivato il momento di inserirla. Fai un bel respirone e indossa il tuo sorriso più bello, non hai bisogno di altro.

4.Inserisci il collegamento ai social.

Chi entra nel tuo sito potrebbe trovare in te e nei tuoi servizi o prodotti la soluzione che cercava. Può succedere, però, che prima di fare effettivamente l’acquisto decida di conoscerti un po’ meglio per capire se ciò che offri è realmente ciò che fa al suo caso. Questa “curiosità” può essere facilmente risolta grazie ai social. Questo è solo uno dei motivi per cui dovresti mettere in bella mostra il collegamento ai tuoi social. Potresti inserire anche le ultime foto del tuo feed di Instagram o gli ultimi tweet per rendere viva la connessione.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai le mie lettere digitali con consigli, riflessioni, dietro le quinte e sconti esclusivi! In più potrai ricevere il corso gratuito che ti aiuterà a capire cosa puoi ottimizzare nel tuo sito per renderlo uno strumento di lavoro che ti avvicina ai tuoi obiettivi di business.

5.Non dimenticare il footer.

Il footer è la parte più bassa del tuo sito. Viene spesso dimenticato, trascurato e abbandonato. In realtà ha un’importanza strategica da non sottovalutare. Puoi utilizzarlo per inserire varie sezioni: qui trovi alcuni suggerimenti per ottimizzarlo al meglio.

6.Utilizza un logo professionale.

Molti tralasciano questa componente decidendo di utilizzare un logo prefabbricato o addirittura un’immagine. Senza dubbio questa scelta riduce i costi, ma risparmio non è sinonimo di convenienza. Pensaci: sei sicuro che ti conviene avere un logo visto e rivisto, banale, con colori buttati li a caso e che risulta sgranato sia sul tuo sito che sui social? Non credo. L’immagine che crea questo tipo di situazione è di poca (se non nulla) professionalità, pressapochismo e poca attenzione. Come fa il tuo potenziale cliente a fidarsi di te se la tua presentazione è di questo tipo? Avere un logo professionale, che esprima i valori dell’attività con colori coordinati e studiati è davvero fondamentale, fidati.

7.Non aver paura dello spazio bianco.

Questo è un altro aspetto molto importante, spesso sottovalutato. Avere spazi bianchi non vuol dire che il sito sia vuoto, vuol dire semplicemente respirare. E’ una pausa spontanea tra un elemento e l’altro del sito oppure tra un argomento e l’altro.

8.Assicurati che sia mobile friendly.

Ho parlato spesso di questo aspetto, lo so, ma non è mai abbastanza. Oggi è necessario avere un sito perfettamente visibile e navigabile anche dai cellulari. Non è più pensabile competere sul web senza che il sito sia mobile friendly.

Creare un sito web che parla di te ma che usi il linguaggio dei tuoi clienti, richiede competenze specifiche. Il fai-da-te può essere un tappabuchi momentaneo, ma alla lunga può rivelarsi poco funzionale se non controproducente e dannoso. Ecco perché è sempre importante affidarsi ad un professionista che sappia esattamente dove e come mettere le mani.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai le mie lettere digitali con consigli, riflessioni, dietro le quinte e sconti esclusivi! In più potrai ricevere il corso gratuito che ti aiuterà a capire cosa puoi ottimizzare nel tuo sito per renderlo uno strumento di lavoro che ti avvicina ai tuoi obiettivi di business.

Salva questo articolo su Pinterest

8 idee per migliorare il tuo sito web (1)
8 idee per migliorare il tuo sito web (4)
8 idee per migliorare il tuo sito web (3)
8 idee per migliorare il tuo sito web (2)
Insidetheweb-Stefania-creazione-siti-web
Chi sono

Ciao mi chiamo Stefania e sono una web designer freelance.

Sono di origine Toscana, ma vivo a Rosate, un paesino in provincia di Milano. Nel mio lavoro non ci sono distanze che mi fermano: lavoro da remoto con clienti in tutta Italia.
Categorie
Ultimi articoli

Potrebbero interessarti anche:

Cosa non deve mai mancare in un sito web

Cosa non deve mai mancare in un sito web

Il sito web non è solo un biglietto da visita, ma una vera e propria casa online. È il posto virtuale dove parli di te, accogli le persone e permetti loro di farsi una prima impressione su di te e il tuo lavoro. Ci sono, infatti, alcune caratteristiche del sito che...

Perchè il tuo sito è così lento?

Perchè il tuo sito è così lento?

Viviamo in un mondo così ostinatamente frenetico che nemmeno il lock down è riuscito a farci capire che possiamo rallentare senza che le conseguenze siano così disastrose come le immaginiamo. Perdiamo la pazienza quando siamo in coda alle poste, ci parliamo l'uno...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mi chiamo Stefania e sono una web designer freelance:  aiuto libere professioniste, piccole imprenditrici e donne creative, realizzando il sito web che le rispecchia al meglio ma che parli dritto al cuore dei loro clienti.