Cosa fare dopo aver messo online il sito web

da | 22 Gennaio 2024 | Sito web

 

Spesso di pensa che una volta che il sito internet è stato realizzato ed è finalmente online, i risultati arrivino senza alcun tipo di sforzo. Purtroppo non è proprio così. Il sito è uno strumento di lavoro, ma solo sfruttando al massimo le sue potenzialità potrai raggiungere i tuoi obiettivi. Ecco perché ho deciso di parlarti di alcuni consigli su cosa fare dopo aver messo online il tuo sito web, chiedendo l’intervento di Lucia Los, consulente di marketing per liberi professionisti.

 

Ecco i consigli di Lucia su cosa fare dopo aver messo online il sito web

Eccolo lì, splendido splendente, il mio sito web, bello, cristallino, la mia casetta virtuale perfetta, proprio come la volevo, nata dai miei desideri e dalla competenza della mia web designer.
Benissimo, questa è fatta, adesso posso rivolgermi ad altro e stare tranquilla per almeno 2-3 anni…
Che dici? No?
In che senso no?

Me la ricordo ancora la sensazione dopo la messa online del mio primissimo sito. Poche paginette ma curate e realizzate bene. La mia webmaster dell’epoca mi aveva subito messo in guardia: un sito web deve continuare a crescere. Ed è proprio così. Nella marea di siti che ormai esistono, per potersi guadagnare un po’ di visibilità e una buona posizione nei motori di ricerca, servono alcune accortezze e alcuni strumenti correlati che se non sono messi in pratica, fanno sì che qualsiasi sito, anche il più bello, sia presto dimenticato.

Vediamo insieme:

Blog

Un blog è vitale per la stragrande maggioranza dei siti. Serve per poter continuamente pubblicare contenuti aggiornati e nuovi che, si sa, sono i preferiti del nostro amico Google. Con una buona strategia di copy e SEO, la pubblicazione costante di articoli aiuterà il sito a posizionarsi sempre meglio e a svolgere tutti quei compiti che gli richiediamo ogni volta che arriva un nuovo visitatore. Inoltre questi contenuti possono essere utili e informativi per gli utenti, contribuendo a costruire fiducia e autorevolezza oltre a offrire la possibilità di coinvolgerli attraverso i commenti, le condivisioni sui social media e le interazioni.

Newsletter

Forse ancora più importante del blog, o comunque di pari passo. E’ la nostra banca contatti, un tesoro prezioso quanto gli incassi della nostra attività.
Grazie a questo strumento possiamo fidelizzare i visitatori che ci sono venuti a trovare nella nostra casetta digitale, mantenendo un contatto costante e permettendo loro di restare aggiornati sulle ultime novità, articoli o eventi. La newsletter permette un forte coinvolgimento dei lettori: con contenuti esclusivi, storie dietro le quinte, consigli utili e altro ancora, si può creare un legame più stretto. Inoltre le newsletter inviano i contenuti direttamente nelle caselle email, invitando i lettori a visitare il sito per ulteriori dettagli o informazioni. Questo può aumentare il traffico e potenzialmente migliorare la visibilità.
Le newsletter possono anche essere utilizzate come strumento per catturare lead, incoraggiando gli utenti a iscriversi fornendo loro incentivi, come sconti esclusivi, risorse gratuite o contenuti premium.
Infine di tanto in tanto, possiamo presentare ai lettori i nostri servizi in modo mirato, raggiungendo un pubblico interessato e ottenendo anche delle vendite.

Guest Posting

E’ un articolo che viene pubblicato su un altro sito, esattamente come questo che state leggendo, che non è stato scritto dalla proprietaria di Insidetheweb ma da me che sono ospite. E’ una strategia che permette, grazie a preziosi link, di indicare a Google che il sito dal quale proveniamo ha un certo valore e quindi ne migliora il posizionamento. Attenzione, l’articolo deve essere ben scritto e di qualità per ottenere dei risultati. Scrivere per siti diversi inoltre consente di raggiungere una varietà di pubblici. Questo può essere utile per aumentare la portata e intercettare nuovi segmenti di utenti interessati ai propri contenuti.
Il guest posting infine può integrarsi efficacemente nella strategia di contenuti, consentendo di esplorare argomenti diversi o presentare nuove prospettive senza compromettere la coerenza del sito principale.

Google My Business

Il servizio gratuito di Google che permette di creare una scheda profilo con tutte le informazioni sull’attività come l’indirizzo, il numero di telefono, l’orario di apertura, le recensioni e molto altro ancora, facilitando agli utenti la ricerca e il contatto. E’ relativamente semplice da configurare e gestire. Google My Business consente di apparire nei risultati di ricerca locali e sulla mappa di Google, aumentando la visibilità dell’ attività per le persone che cercano servizi o prodotti. Fornisce strumenti di analisi che consentono di comprendere meglio come le persone interagiscono con la tua scheda aziendale. Puoi ottenere informazioni su visualizzazioni, ricerche, azioni degli utenti e altro ancora, aiutandoti a ottimizzare la tua presenza online.

Social Media

Amati e odiati al tempo stesso i Social Media possono far parte della strategia di promozione di un sito web con alcuni indubbi vantaggi. I social media offrono un’ampia piattaforma per promuovere i contenuti del sito web, raggiungendo un vasto pubblico. La condivisione di articoli, immagini, video o altri contenuti può generare interesse e interazioni tra gli utenti. Inoltre utilizzare i social media come canale per condividere link al tuo sito web può portare a un significativo aumento del traffico. Una solida presenza sui social con contenuti rilevanti può portare gli utenti a visitare il tuo sito per ulteriori informazioni. Infine offrono l’opportunità di interagire direttamente con il pubblico. Puoi rispondere ai commenti, condividere storie, partecipare a discussioni e ottenere feedback direttamente dagli utenti, costruendo così una community intorno al tuo marchio.

Insomma, la pubblicazione del sito web è solo il primo più importante passo in una strategia di promozione e va correttamente integrata con altri canali e altri strumenti che tutti insieme aiutano a far brillare la nostra casa virtuale.

Quali di queste strategie vuoi attuare per prima per potenziale il tuo sito web e sfruttarlo al massimo?

Ringrazio di cuore Lucia per questi preziosi consigli.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stefania Insidetheweb realizzazione siti web
Chi sono

Ciao mi chiamo Stefania e sono una web designer freelance.

Sono di origine Toscana, ma vivo a Rosate, un paesino in provincia di Milano. Nel mio lavoro non ci sono distanze che mi fermano: lavoro da remoto con clienti in tutta Italia.

Non stai vendendo quanto vorresti? Scopri se il tuo sito attira il tuo cliente ideale!

Categorie

Ultimi articoli

Potrebbero interessarti anche:

Il tono di voce del Brand: cos’è ed esempi

Il tono di voce del Brand: cos’è ed esempi

Esiste quello caldo, quello freddo, quello neutro e persino quello colorato. Queste e altre (le scoprirai tutte) sono le sfumature che può avere il tono di voce di un brand per rendersi riconoscibile e autentico tra tanti altri. Perché anche il tuo brand dovrebbe aver...

Cosa serve per realizzare un sito web di successo

Cosa serve per realizzare un sito web di successo

    Se hai mai sognato di creare il tuo sito web o di rinfrescarne uno già esistente, sei nel posto giusto. Nel mondo digitale di oggi, un sito web è il biglietto da visita online della tua attività o del tuo progetto personale. È un modo per far conoscere...

Sito web fai da te: errori da evitare

Sito web fai da te: errori da evitare

  Nei miei 6 anni di lavoro come web designer ho visto davvero migliaia e migliaia di siti. Infatti ogni volta che mi approccio a un nuovo progetto, uno dei passaggi fondamentali è l’analisi del mercato di riferimento della mia cliente. Oggi, infatti, grazie a...

Hai una domanda?
Invia su WhatsApp